Il rating aziendale, che cosa è e come si calcola | Exceed Italia

Il rating aziendale, che cosa è e come si calcola

Il rating aziendale, è l’indicatore sintetico dell’affidabilità di un’azienda e della sua solvibilità.

Che cosa misura il rating aziendale?

Il rating valuta la capacità di un’azienda di onorare i propri impegni nei confronti di terzi.

Il rating può avere funzioni, aziendali o per le forme di credito (utilizzato per banche e finanziarie).

Il rating viene applicato anche per valutare: debiti degli stati, titoli obbligazionari, etc.

A cosa serve il rating aziendale?

Il rating è stato introdotto da Basilea II con la quale le banche hanno iniziato a concedere finanziamenti alle aziende secondo il giudizio del parametro. Il rating aziendale ha quindi l’obiettivo di indicare un punteggio che viene assegnato all’impresa su cui basare se concedere un finanziamento o meno.

La funzione è quella di valutare anticipatamente il rischio di non vedere restituito il famoso finanziamento erogato!

Come calcolare il rating di un’azienda?

L’indicatore di solvibilità in questione viene calcolato direttamente dalle banche o finanziarie, e quindi prende il nome di rating bancario; altre volte sono le agenzie di rating o soggetti come il Medio Credito. Gli operatori utilizzano ed esprimono metri di giudizio che possono essere differenti.

Dunque come calcolare effettivamente il rating di un’azienda?

Il calcolo deriva da una procedura molto complessa, in cui l’operazione di calcolo prevede l’inserimento di dati statistici di tipo quantitativo e qualitativo, prendendo come riferimento parametri economico-finanziari, gestionali e organizzativi: si tratta di una procedura che prevede sia l’analisi delle caratteristiche economico-finanziarie dell’azienda (aspetti quantitativi), sia l’analisi del suo settore di appartenenza, della sua capacità di management  e della credibilità della sua attività (aspetti qualitativi).

I dati quantitativi

I prima dati si estrapolano dai bilanci dell’azienda. La prassi è quella di porre sotto analisi gli ultimi 3 esercizi sulla quale effettuare una normale analisi di bilancio per visualizzare la situazione patrimoniale, economica e finanziaria dell’impresa.

I parametri analizzati sono:

  • La liquidità: esprime la capacità di realizzare condizioni di equilibrio finanziario a breve e medio termine;
  • La solidità: misura gli assetti aziendali, la consistenza di beni ed attività ed il rapporto di indebitamento rispetto ai mezzi propri;
  • La “Redditività”: capacità dell’impresa di creare valore e conseguire profitto, remunerando in modo adeguato i capitali investiti nell’impresa;
  • La Produttività: valutata e confronta sulla base di alcuni indici gli stessi indici di altre aziende del settore;

Aspetti qualitativi del rating

Il settore di appartenenza: Importante è conoscere il mercato di rifermento in cui l’azienda si muove;

Le negatività o protesti: atti pregiudizievoli, procedure concorsuali e il controllo insolvenze, quindi tutti dati ufficiali concernenti segnalazioni di elementi pregiudizievoli, protesti, procedure concorsuali in corso, etc. che sono estesi anche agli esponenti della società stessa.

Mediante l’utilizzo di particolari questionari riusciamo ad ottenere dall’azienda importantissime informazioni utilissime alla composizione del rating.

Comprendere l’andamento e le strategie dell’impresa è fondamentale, tanto quanto il board ed il management che la compone.

Di vitale importanza sono poi l’organizzazione, i piani industriali, i controlli di gestione e altre notizie esterne all’organizzazione.

Ottenute le giuste info tramite particolari algoritmi effettuiamo il calcolo del rating e analizziamo il trend dell’azienda con benchmark di settore.

Solo un esperto con anni di esperienza alle spalle riesce ad ottenere un giudizio corretto ed efficace.

Evitando soluzioni impacchettate il consiglio è quello di rivolgersi a società come Exceed, composte da specialisti in grado di analizzare attentamente la situazione senza automatismi a volte poco precisi!

Si può migliorare il rating aziendale?

Il rating è l’indicatore che meglio rappresenta lo stato di salute della tua azienda, per cui avviare controlli ed iniziative di miglioramento è fondamentale!

Alcuni consigli:

  • Corretto utilizzo dei finanziamenti a breve;
  • Divieto assoluto di sconfinamenti;
  • Meglio evitare linee di credito come lo scoperto di conto;
  • Regolare rimborso dei prestiti;
  • Attivare un preciso controllo di gestione in azienda;
  • Redigere un buon business plan per traghettare l’azienda verso il successo;
  • Capitalizzare la propria azienda e limitare l’indebitamento;

L’Azienda può calcolarsi il rating?

Qualsiasi azienda può beneficiare di questo servizio ed ottenere il proprio score, quindi puoi certamente richiedere il rating della tua impresa. Conoscere i dettagli che concorrono ad assegnare il giudizio sulla tua azienda ti permette di fare scelte consapevoli e, come abbiamo visto sopra, di adottare qualche accorgimento per migliorare il punteggio.

L’analisi del rating di Exceed assieme alla Valutazione aziendale potrà indicarti il quadro complessivo della tua azienda e spiegarti l’andamento dell’attività oltre a mettere in campo le giuste strategie per:

– Richieste di nuovi finanziamenti

– Rinegoziare durata e interessi del proprio finanziamento

– Accorciare le distanze con la tua banca, parlando lo stesso linguaggio

– Certificare la solidità dell’impresa

– Per cercare partner finanziari o investitori

– Ottenere la fiducia dei fornitori

– Concludere più facilmente accordi con partner esteri

Visita il nostro shop o contattaci per qualsiasi informazione tu voglia chiederci!

 

Pin It on Pinterest

Torna su